1. Home
  2. |
  3. Progetti
  4. |
  5. Le istituzioni culturali e il loro...

Le istituzioni culturali e il loro pubblico. Un documentario anticipa l’uscita del volume

da | Mar 7, 2024 | LEGGI, Progetti

È di prossima uscita, per le Edizioni Casagrande, il volume Le istituzioni culturali e il loro pubblico, che indaga le dinamiche di offerta e consumo culturale nel Cantone Ticino tra il 2020 ed il 2022, anni profondamente segnati da un’emergenza sanitaria. Paradossalmente, la paralisi sociale generata dal confinamento ha fornito l’occasione per un lavoro di analisi, di intervento e di riflessione che ha identificato nel pubblico, con le sue esigenze, le sue caratteristiche, i suoi bisogni, l’elemento cardine queste dinamiche culturali.

A partire da una analisi puntuale dei consumi culturali, delle sue motivazioni, dei suoi ostacoli, la discussione verte intorno al concetto di “capitale culturale”, ovvero l’insieme di conoscenze, sensibilità, capacità di interpretazione e comprensione di un contenuto culturale che permettono ad un individuo di apprezzare in misura diversa una determinata esperienza culturale. Ancora oggi, questo capitale è fortemente influenzato da fattori sociali ed economici che, come suggerito da Pierre Bourdieu già nel 1979, contribuiscono a definire e allo stesso tempo sono espressione di una certa “distinzione sociale”.

Il volume propone i risultati di una serie di interventi sul territorio, realizzati in collaborazione con tre partner istituzionali: l’Orchestra della Svizzera italiana, il Museo Val Verzasca, la Compagnia Teatro Zigoia. Queste tre istituzioni si sono confrontate con un pubblico nuovo, nell’ottica di una maggiore differenziazione dell’offerta e di un maggiore coinvolgimento dei destinatari. Quale strumento di lavoro è stato scelto il Design Thinking, il cui modello, basato sulla partecipazione dei destinatari alla ideazione di un evento, si è prestato per sperimentare nuove modalità di intervento sul territorio.

In occasione di Conservatorio in Festival, mercoledì 13 marzo 2024 alle ore 18:30, sarà proiettato nell’Aula Magna del Conservatorio un documentario dedicato alla ricerca del volume, a cui farà seguito una tavola rotonda che proporrà una riflessione sul sostegno ai processi di innovazione delle istituzioni culturali nell’abbracciare nuovi pubblici. Con la moderazione di Davide Fersini (RSI) e la partecipazione di: Tiziana Conte – Giornalista e promotrice culturale, Luigi Maria Di Corato – Direttore Divisione Cultura Città di Lugano,
Sébastian Peter – Direttore Servizi Culturali Città di Locarno e Massimo Zicari, Deputy Coordinator Dipartimento Ricerca CSI.

 

Le istituzioni culturali e il loro pubblico
Alla ricerca di nuove modalità di fruizione a ridosso dell’emergenza sanitaria da Covid-19
A cura di Massimo Zicari e Chiara Bernardi
Edizioni Casagrande
2024
Ricerca e Sviluppo | Conservatorio in Festival

Ti potrebbe anche interessare


Ricerca


Categorie


Vignetta del mese


Playlist del mese

  • Playlist del mese

    Nadia Sangiorgio

    Ufficio Contabilità
    Abba, Mamma Mia, Dig-it (1975)
    A. Morricone, Nuovo Cinema Paradiso Tema d’amore, E. Morricone, GDM (1988)
    Simon & Garfunkel, The Sound of Silence, Columbia Records (1965)
    L. van Beethoven, Nona Sinfonia, H. von Karajan, Wiener Philharmoniker, Wiener Singverein, E. Schwarzkopf, E. Hongen, J. Patzak, H. Hotter, EMI (1988)
    Nomadi, Ho difeso il mio amore, Columbia (1968)
    P. Čajkovskij, Il lago dei cigni, London Symphony Orchestra, J. Barbirolli (1933)
    Coldplay, Paradise, Parlophone (2011)
    L. Stirling, Crystallize, BridgeTone (2012)
    S. Barbot, Aria di casa/Liberazion, WEA (2009)
    A. Venditti, Sara, Philips (1978)

Prossimi eventi

EAR – Electro Acoustic Room. Live electronic

Data: 26 Aprile 2024
Orario: 18:30

Coro del Conservatorio della Svizzera italiana

Data: 26 Aprile 2024
Orario: 20:30
Luogo: Chiesa di San Nicolao della Flüe, Lugano